In Evidenza

Il Barolo vino ricco ed armonioso, uno dei “grandi rossi italiani” che nasce nelle Langhe, nell’omonima città Barolo. Vino rosso ottenuto da uve Nebbiolo al 100%. Il Nebbiolo...
Il Nuragus è uno dei vitigni più antichi presenti nell’ isola sarda; viene coltivato in particolare nella provincia di Cagliari dove copre circa il 40% della coltivazione di vite....
Il Frappato è un vitigno a bacca rossa presente in tutta la Sicilia, ma in maniera maggioritaria nella provincia di Siracusa e in quella di Ragusa; molto antico, le sue prime notizie ne traccia...
Il vitigno chardonnay è uno dei vitigni a bacca bianca più coltivati al mondo. Le sue origini non sono sicure, alcuni studiosi sostengono abbia radici mediorientali, secondo altri nasce...
Cedri.

 

Dall'Asia sud orientale alle coste del Mediterraneo, viaggiando probabilmente su navi costruite con i fusti del suo stesso albero, il cedro sembra esssere il padre di tutti gli agrumi.

Conosciuto già dai Romani (Plinio il Vecchio, in un suo scritto, lo chiama ''mela assira''), questo agrume veniva impiegato inizialmente per le sue virtù curative e per le proprietà repellenti, al pari della citronella, contro alcuni insetti. La sua storia si perde tra popoli e culture. Presente ancora oggi sulla bandiera del Libano, il cedro veniva utilizzato dagli Ebrei durante la Festività dei Tabernacoli, uno dei pellegrinaggi più importanti per la tradizione giudaica che ricorda la fuga dall'Egitto e l'esodo del popolo ebraico.

La pianta è un arbusto che può raggiungere i 4 metri di altezza. Il frutto si presenta con forma ovale, colore giallo e una buccia ruvida e spessa che costituisce oltre la metà del frutto. Viene coltivato in Asia, Australia e nell'area mediterranea. 

In Italia le coltivazioni di cedro, nella varietà del cedro liscio diamante, sono presenti soprattutto in Calabria in una zona denominata appunto Riviera dei Cedri, nell'alto Tirreno. Altre varietà si trovano in Sicilia e in Campania. Il cedro siciliano ha una bassa acidità e per questo è usato per il consumo a crudo. In Campania, invece viene coltivato un cedro molto amaro e acido e una varietà particolarmenete dolce e grossa ( lo ''sfusato'').

Il cedro è impiegato come frutta da tavola e nella preparazione di bevande, frutta candida e olii essenziali per uso farmaceutico. Viene spesso preparato in insalate in concomitanza con altri agrumi (esempio con i mandarini), con  tonno o finocchio dolce.

Ricco di vitamine e sali minerali, il frutto ha importanti proprietà antiossidanti e disinfettanti. E' un antitumorale (simbolo, tra l'altro, della Giornata mondiale del malato oncologico) e previene l'obesità e le malattie cardiovascolari. Inoltre è un ottimo aiuto contro la caduta dei capelli: il suo olio essenziale, frizionato sul cuoio capelluto insieme a un cucchiao di alcool, sembra promettere miracoli!

La marmellata di cedro ha una preparazione molto semplice ed è la soluzione per chi non ama il gusto particolarmente aspro dell'agrume al naturale. Il frutto (meglio se proviente da agricoltura biologica!), compresa parte della buccia, viene fatto bollire in acqua e zucchero per circa un'ora fin quando il liquido non si sarà asciugato. Per eliminare la parte amara, il cedro deve essere trattato qualche giorno prima, mettendolo in acqua a macerare e cambiando il liquido almeno due volte al giorno. Viene spesso abbinato ad altri frutti (molto comune è la marmellata di cedro e mele) o agrumi.

La marmellata di cedro è profumatissima ed è l'ideale per la preparazione di dolci dal sapore intenso.

 

 

Ti potrebbe interessare:

Marmellata Marmellata
Iniziamo sfatando una definizione comune. La marmellata, in senso tecnico, non è qualsiasi...

Focus Milano

  Santo a cui è devoto il popolo milanese è Sant’Ambrogio (sant Ambroeus), la cui basilica è una delle...
  Il Cimitero monumentale di Milano racchiude in sé atmosfere bizantine, gotiche e romaniche dovute alla...
  La cucina milanese è fortemente caratterizzata dagli elementi del territorio, quali la risicoltura...
  Il Duomo di Milano è per eccellenza il simbolo della fierezza lombarda con la sua “Madunnina” d’oro che...
  Altra particolarità che caratterizza la città di Milano è costituita dai Navigli, una serie di...
  Chi volesse godere di una passeggiata nel verde può percorrere i viali del più grande tra i parchi...
    Porta Romana è una delle sei porte principali di Milano, costruita nel 1596 su progetto di Martino...
  Il Teatro della Scala è la sede di esibizione delle più grandi opere musicali e di danza e...
  Alla destra del Duomo troviamo Palazzo Reale, nato inizialmente come sede del governo della...

Expo 2015

 Expo 2015 (ufficialmente Esposizione Universale Milano 2015) ha come tema "Nutrire il pianeta, energia per la vita" ed avrà luogo a Milano tra il 1º maggio e il 31 ottobre 2015.
 
Scroll to top