In Evidenza

Il Barolo vino ricco ed armonioso, uno dei “grandi rossi italiani” che nasce nelle Langhe, nell’omonima città Barolo. Vino rosso ottenuto da uve Nebbiolo al 100%. Il Nebbiolo...
Il Nuragus è uno dei vitigni più antichi presenti nell’ isola sarda; viene coltivato in particolare nella provincia di Cagliari dove copre circa il 40% della coltivazione di vite....
Il Frappato è un vitigno a bacca rossa presente in tutta la Sicilia, ma in maniera maggioritaria nella provincia di Siracusa e in quella di Ragusa; molto antico, le sue prime notizie ne traccia...
Il vitigno chardonnay è uno dei vitigni a bacca bianca più coltivati al mondo. Le sue origini non sono sicure, alcuni studiosi sostengono abbia radici mediorientali, secondo altri nasce...

Uno dei settori più favoriti dell’Estonia è la produzione di legname e l’allevamento, soprattutto di bovini e suini. Le industrie più sviluppate sono quelle alimentari, meccaniche, chimiche e dei componenti elettronici e per la telefonia. 

Il porto di Tallinn è un importante terminale per i prodotti da esportazione russi. I principali partner economici sono Finlandia, Svezia, Lettonia, Germania e Russia. Dopo un periodo di forte sviluppo il settore bancario ha dovuto subire gli effetti della crisi finanziaria e delle con­seguenti perdite sul credito. 

Oltre il 95% della superficie foraggiera è coltivata con erbe perenni da insilato e da fieno

La colza primaverile e invernale è la principale coltura oleaginosa dell'Estonia. Con l'aumento delle esportazioni, la coltivazione di semi oleosi è rapidamente aumentata dal 1990. 

Prima dell'indipendenza, l'Estonia praticava un allevamento intensivo. Una quota rilevante della produzione animale che beneficiava delle importazioni a basso costo di cereali era destinata alla Russia. Tra il 1988 e il 1998 il numero di suini, pollame, ovini e caprini è diminuito di circa due terzi. Anche se la fase di declino sembra superata, la produzione zootecnica non si è ristabilita ad un livello sufficiente.

Il settore del latte tende a stabilizzarsi, essendo l'unico settore nel quale è stata mantenuta l'autosufficienza. Dal 1998 in poi, le misure di sostegno diretto per il latte contribuiranno ad incentivare la produzione.Uno dei settori più favoriti dell’Estonia è la produzione di legname e l’allevamento, soprattutto di bovini e suini. Le industrie più sviluppate sono quelle alimentari, meccaniche, chimiche e dei componenti elettronici e per la telefonia. 

Il porto di Tallinn è un importante terminale per i prodotti da esportazione russi. I principali partner economici sono Finlandia, Svezia, Lettonia, Germania e Russia. Dopo un periodo di forte sviluppo il settore bancario ha dovuto subire gli effetti della crisi finanziaria e delle con­seguenti perdite sul credito. 

Oltre il 95% della superficie foraggiera è coltivata con erbe perenni da insilato e da fieno

La colza primaverile e invernale è la principale coltura oleaginosa dell'Estonia. Con l'aumento delle esportazioni, la coltivazione di semi oleosi è rapidamente aumentata dal 1990. 

Prima dell'indipendenza, l'Estonia praticava un allevamento intensivo. Una quota rilevante della produzione animale che beneficiava delle importazioni a basso costo di cereali era destinata alla Russia. Tra il 1988 e il 1998 il numero di suini, pollame, ovini e caprini è diminuito di circa due terzi. Anche se la fase di declino sembra superata, la produzione zootecnica non si è ristabilita ad un livello sufficiente.

Il settore del latte tende a stabilizzarsi, essendo l'unico settore nel quale è stata mantenuta l'autosufficienza. Dal 1998 in poi, le misure di sostegno diretto per il latte contribuiranno ad incentivare la produzione.

 

Ti potrebbe interessare:

Live Wine 2018, Milano. L'evento del Vino Artigianale Live Wine 2018, Milano. L'evento del Vino Artigianale
Oltre 150 produttori da tutta Italia e dall’estero vengono a far conoscere i loro vini, tutti...
Marmellata di cedro Marmellata di cedro
  Dall'Asia sud orientale alle coste del Mediterraneo, viaggiando probabilmente su navi...
Marmellata di Bergamotto Marmellata di Bergamotto
Il bergamotto non è un frutto facile da trovare, non è normalmente messo in vendita...
Libri e Marmellata Libri e Marmellata
In una intervista del 1982, Alberto Sinigaglia chiede ad Italo Calvino: "L' umanità sarà ancora...
Marmellata di clementine Marmellata di clementine
Conosciute comunemente anche come mandarancio, le clementine sono uno dei frutti più venduti...
Marmellata di arance Marmellata di arance
Famosa nel mondo, soprattutto nella sua versione inglese (la ‘’marmalade’&rsquo...

Focus Milano

  Santo a cui è devoto il popolo milanese è Sant’Ambrogio (sant Ambroeus), la cui basilica è una delle...
  Il Cimitero monumentale di Milano racchiude in sé atmosfere bizantine, gotiche e romaniche dovute alla...
  La cucina milanese è fortemente caratterizzata dagli elementi del territorio, quali la risicoltura...
  Il Duomo di Milano è per eccellenza il simbolo della fierezza lombarda con la sua “Madunnina” d’oro che...
  Altra particolarità che caratterizza la città di Milano è costituita dai Navigli, una serie di...
  Chi volesse godere di una passeggiata nel verde può percorrere i viali del più grande tra i parchi...
    Porta Romana è una delle sei porte principali di Milano, costruita nel 1596 su progetto di Martino...
  Il Teatro della Scala è la sede di esibizione delle più grandi opere musicali e di danza e...
  Alla destra del Duomo troviamo Palazzo Reale, nato inizialmente come sede del governo della...

Expo 2015

 Expo 2015 (ufficialmente Esposizione Universale Milano 2015) ha come tema "Nutrire il pianeta, energia per la vita" ed avrà luogo a Milano tra il 1º maggio e il 31 ottobre 2015.
 
Scroll to top