In Evidenza

Il Barolo vino ricco ed armonioso, uno dei “grandi rossi italiani” che nasce nelle Langhe, nell’omonima città Barolo. Vino rosso ottenuto da uve Nebbiolo al 100%. Il Nebbiolo...
Il Nuragus è uno dei vitigni più antichi presenti nell’ isola sarda; viene coltivato in particolare nella provincia di Cagliari dove copre circa il 40% della coltivazione di vite....
Il Frappato è un vitigno a bacca rossa presente in tutta la Sicilia, ma in maniera maggioritaria nella provincia di Siracusa e in quella di Ragusa; molto antico, le sue prime notizie ne traccia...
Il vitigno chardonnay è uno dei vitigni a bacca bianca più coltivati al mondo. Le sue origini non sono sicure, alcuni studiosi sostengono abbia radici mediorientali, secondo altri nasce...

Carne nera

Tra le prede più ambite dagli appassionati di caccia, per le loro carni saporite,  si annoverano sia volatili che animali di terra.

TRA LA SELVAGGINA DI PENNA:

Fagiano

La sua carne viene generalmente impiegata per stracotti e brasati e accompagnata con un vino rosso abbastanza robusto. Spesso accompagna polente o viene utilizzato per salse e ragù. Si caratterizza per l’assenza di grassi e l’alto apporto di proteine.

La carne del fagiano maschio è molto stopposa, quella della femmina si avvicina di più al pollo. Prima della cottura, la carne ha bisogno di una lunga marinatura in olio, vino o aceto e spezie varie.

 

Anatra selvatica

La sua carne si presta per cotture al forno o alla griglia. Il piatto più famoso in Italia è l’anatra all’arancia. 

Nonostante la sua carne sia molto magra, durante la cottura non è necessario ricorrere all’aggiunta di sostanze grasse: la sua pelle, infatti, è ricca di lipidi che vengono rilasciati durante la preparazione. Inoltre è ricca di proteine.

 

Quaglia

A differenza delle altre carni nere, la quaglia non necessita di frollatura o marinatura. Apprezzata soprattutto per le sue carni magre, viene generalmente cotta al forno o allo spiedo con tutta la pelle che evita alle carni di seccarsi e diventare stoppose.

 

TRA LA SELVAGGINA DA PELO:

Lepre

La carne di lepre si presenta con un colore rosso scuro e un odore particolarmente forte. Per questo viene generalmente  lasciata a marinare a lungo. Ha un alto contenuto di calorie e proteine. La carne di lepre più apprezzata è quella della femmina.

Tra le ricette più famose: la lepre al sugo e i crostini di lepre originari della Toscana.

 

Coniglio selvatico

La sua carne è magra, povera di colesterolo e ha un elevato contenuto di proteine ad alto valore biologico. Prima della cottura, viene marinato in vino o aceto. La sua carne si presta a tutti i tipi di cottura: al forno, in agrodolce, col sugo…

 

Cinghiale 

 

 

Tra la selvaggina più apprezzata, il cinghiale riveste un ruolo di primo piano. 

Il cinghiale è diffuso nei boschi dell'area mediterranea e nell'Europa centrale, ma numerosi sono gli esemplari che vengono allevati.

La sua carne si caratterizza per il sapore molto forte. Pertanto richiede un'accurata e lunga marinatura (anche più di 24 ore) con olio, vino o aceto, cipolla, aglio, sedano e spezie di vario tipo. 

Anche il processo di cottura è abbastanza lungo: la carne di cinghiale, infatti, è molto ricca di fibre muscolari, dunque particolarmente dura. La carne che proviene da animali allevati, invece, è molto più morbida, molto simile a quella del maiale. Viene generalmente cucinata in padella, con sughi o arrosto. Il sugo di cinghiale viene poi riutilizzato per condire primi piatti (famose sono le pappardelle con ragù di cinghiale).

I tagli della carne di cinghiale sono uguali a quelli del maiale. Particolarmente apprezzata è la coscia.

La carne di quest'animale è usata anche per salumi e insaccati.

Focus Condimenti

Un banco con vari tipi di spezie in un bazar turco
L'uso di spezie ed erbe aromatiche in cucina si perde nella notte dei tempi. Le prime...
Botti per l'invecchiamento dell'aceto balsamico
L’aceto di vino è prodotto dal vino bianco o rosso ed è uno dei principali condimenti usati per...
Olive toscane
Prodotto alimentare tipico dell’area mediterranea, l’olio di oliva è il condimento più...

Expo 2015

 Expo 2015 (ufficialmente Esposizione Universale Milano 2015) ha come tema "Nutrire il pianeta, energia per la vita" ed avrà luogo a Milano tra il 1º maggio e il 31 ottobre 2015.
 
Scroll to top