In Evidenza

Il Barolo vino ricco ed armonioso, uno dei “grandi rossi italiani” che nasce nelle Langhe, nell’omonima città Barolo. Vino rosso ottenuto da uve Nebbiolo al 100%. Il Nebbiolo...
Il Nuragus è uno dei vitigni più antichi presenti nell’ isola sarda; viene coltivato in particolare nella provincia di Cagliari dove copre circa il 40% della coltivazione di vite....
Il Frappato è un vitigno a bacca rossa presente in tutta la Sicilia, ma in maniera maggioritaria nella provincia di Siracusa e in quella di Ragusa; molto antico, le sue prime notizie ne traccia...
Il vitigno chardonnay è uno dei vitigni a bacca bianca più coltivati al mondo. Le sue origini non sono sicure, alcuni studiosi sostengono abbia radici mediorientali, secondo altri nasce...



La cucina belga ha fatto sua e re-interpretato la gastronomia della vicina Francia, adattandola ai prodotti tipici offerti dal suo territorio ed inventando nuove soluzioni.

In Belgio, come in Inghilterra ed in altri Paesi nordici, durante il giorno poco tempo si trova per il pranzo ed il pasto principale diviene quello serale. Generalmente si tratta di un piatto unico, preceduto eventualmente da un antipasto o seguito da un dolce. Per questo motivo i piatti in cui meglio si esprime la tradizione culinaria belga sono quelli "unici", completi.

I belgi sono soliti mangiare fuori casa, come possono testimoniare i molti ristoranti e brasserie locali. E amano soprattutto mangiar bene: lo si evince facilmente dal numero di stelle che i ristoranti belgi hanno ricevuto negli anni da parte della guida Michelin. La cucina belga, infatti, è così rinomata da essere considerata  tra le migliori d'Europa.

Numerosi e in costante aumento sono anche i ristoranti vegetariani e quelli etnici (principalmente quelli italiani, arabi, greci ed indiani), oltre, naturalmente, ai fast food.

Il Belgio, grazie alla sua posizione, ha un'ottima tradizione sia nel campo del pesce (pescato nel Mare del Nord) sia nel campo della carne (proveniente dalle fertili pianure del Brabante).

Chi non conosce, poi,  i piccoli e rotondi cavoletti di Bruxelles?

La vicinanza del mare ha fatto sì che di tantissime pietanze della cucina tradizionale siano a base di pesce e crostacei: esempi ne sono la croquettes crevettes, crocchette di  gamberetti grigi del Mare del Nord o le cozze, siano esse gratinate o preparate in brodo o col pomodoro , sfumate col vino o più spesso con la birra,  accompagnate da patate fritte e servite con lo champagne, con il miele o con la panna, 

Altri piatti tradizionali sono l'anguilles au vert, un'anguilla stufata nel vino bianco con salsa verde, ed i jefke, filetti di aringa marinati con scalogno e fagioli bianchi e serviti con olio, aceto, limone, maionese.

Altro secondo degno di nota è il waterzooi, tipico della Regione del Gand ma diffuso in tutto il Paese: si tratta di pesce o pollo con panna, verdure e ortaggi (patate, rape, sedano, porri e carote).

La dieta belga, comunque, non è certo priva di carne: conta anche diversi piatti classici dedicati alla selvaggina. Le carni diffuse sono il bue (con il quale si prepara il choeles, pancreas e frattaglie di bue cotto con birra, cipolle e strutto), poi  il maiale ed il coniglio ( preparato alla birra o con le prugne). 

Ad accompagnare le carni, sono spesso la mostarda e diverse altre salse.

Famosi un po’ dappertutto sono invece gli insaccati, come il caratteristico boudin, una salsiccia composta da carne di maiale, uova sbattute, pane bagnato nel latte e spezie varie.

I dolci più caratteristici sono: il gratch brood, dolce lievitato al forno e cosparso di zucchero caramellato e il booding, pane inzuppato nel caffè.

Le birre belghe sono fra le più varie e numerose del mondo. Tra le varie tipologie sono molto popolari le pilsener, le ale belghe e le particolari lambic.

Si prediligono soprattutto le birre d'abbazia, dove antiche ricette di birre aromatiche, piene e di struttura complessa, vengono trasmesse da generazioni in generazioni di monaci, nate da fermentazione spontanea. Al top, le birre trappiste che rappresentano il non plus ultra per gli amanti di questa bevanda alcolica.

Ti potrebbe interessare:

Live Wine 2018, Milano. L'evento del Vino Artigianale Live Wine 2018, Milano. L'evento del Vino Artigianale
Oltre 150 produttori da tutta Italia e dall’estero vengono a far conoscere i loro vini, tutti...
Marmellata di cedro Marmellata di cedro
  Dall'Asia sud orientale alle coste del Mediterraneo, viaggiando probabilmente su navi...
Marmellata di Bergamotto Marmellata di Bergamotto
Il bergamotto non è un frutto facile da trovare, non è normalmente messo in vendita...
Libri e Marmellata Libri e Marmellata
In una intervista del 1982, Alberto Sinigaglia chiede ad Italo Calvino: "L' umanità sarà ancora...
Marmellata di clementine Marmellata di clementine
Conosciute comunemente anche come mandarancio, le clementine sono uno dei frutti più venduti...
Marmellata di arance Marmellata di arance
Famosa nel mondo, soprattutto nella sua versione inglese (la ‘’marmalade’&rsquo...

Focus Milano

  Santo a cui è devoto il popolo milanese è Sant’Ambrogio (sant Ambroeus), la cui basilica è una delle...
  Il Cimitero monumentale di Milano racchiude in sé atmosfere bizantine, gotiche e romaniche dovute alla...
  La cucina milanese è fortemente caratterizzata dagli elementi del territorio, quali la risicoltura...
  Il Duomo di Milano è per eccellenza il simbolo della fierezza lombarda con la sua “Madunnina” d’oro che...
  Altra particolarità che caratterizza la città di Milano è costituita dai Navigli, una serie di...
  Chi volesse godere di una passeggiata nel verde può percorrere i viali del più grande tra i parchi...
    Porta Romana è una delle sei porte principali di Milano, costruita nel 1596 su progetto di Martino...
  Il Teatro della Scala è la sede di esibizione delle più grandi opere musicali e di danza e...
  Alla destra del Duomo troviamo Palazzo Reale, nato inizialmente come sede del governo della...

Expo 2015

 Expo 2015 (ufficialmente Esposizione Universale Milano 2015) ha come tema "Nutrire il pianeta, energia per la vita" ed avrà luogo a Milano tra il 1º maggio e il 31 ottobre 2015.
 
Scroll to top